La canzone dei puffi

cantata da: Cristina d’Avena
anno: 1982

Testo della canzone

Chi siano non lo soGli strani ometti bluSon alti su per giùDue mele e poco più
Noi puffi siam cosìNoi siamo puffi bluPuffiamo su per giùDue mele e poco più
Vivono via da quiNell’incantata cittàRiparata dalla selvaDal deserto, dai monti e dal maar
Son case puffe assaiI funghi di laggiùNel bosco le vedraiVicino al fiume blu
Puffiamo noi laggiùI funghi puffi assaiPuffarli tu potraiVicino al fiume blu
Hanno un ponte che poiAttraversano perRicercar nella forestaQuel che più gli serve e più gli va
E via dalla cittàAmici hanno giàE senza esitarLi vanno a trovar
Ma hanno anche dei nemiciGargamella il magoE il suo gatto Birba“Maledetti puffiVi avrò e vi ridurrò in purè”
Ma i puffi hanno giàTrecento volte e piùScacciato questi quaLontan dalla città
Il grande puffo peròTrasformare sa giàUn puffo assai cattivoIn un puffo che puffa bontà
Noi puffi siam cosìNoi siamo puffi bluPuffiamo su per giùDue mele o poco più
La la la la la laLa la la la la laLa la la la la laLa la la la la la
La la la la la laLa la la la la laLa la la la la laLa la la la la la
La la la la la laLa la la la la laLa la la la la laLa la la la la la

Links

Acquista questa canzone