La canzone del sole

cantata da: Lucio Battisti
anno: 1971

Testo della canzone

Le bionde trecce, gli occhi azzurri e poiLe tue calzette rosseE l’innocenza sulle gote tueDue arance ancor più rosseE la cantina buia dove noiRespiravamo pianoE le tue corse, e l’eco dei tuoi no, oh noMi stai facendo pauraDove sei stata cosa hai fatto mai?Una donna, donna dimmiCosa vuol dir sono una donna ormaiMa quante braccia ti hanno stretto, tu lo saiPer diventar quel che seiChe importa tanto tu non me lo diraiPurtroppoMa ti ricordi l’acqua verde e noiLe rocce, bianco il fondoDi che colore sono gli occhi tuoiSe me lo chiedi non rispondoO mare nero, o mare nero, o mare neTu eri chiaro e trasparente come meO mare nero, o mare nero, o mare neTu eri chiaro e trasparente come meLe biciclette abbandonate sopra il prato e poiNoi due distesi all’ombraUn fiore in bocca può servire saiPiù allegro tutto sembraE d’improvviso quel silenzio fra noiE quel tuo sguardo stranoTi cade il fiore dalla bocca e poiOh no, ferma ti prego la manoDove sei stata, cos’hai fatto mai?Una donna, donna, donna, dimmiCosa vuol dir sono una donna ormaiIo non conosco quel sorriso sicuro che haiNon so chi sei, non so più chi seiMi fai paura oramai purtroppoMa ti ricordi le onde grandi e noiGli spruzzi e le tue risaCos’è rimasto in fondo agli occhi tuoiLa fiamma è spenta o è accesa?O mare nero, o mare nero, o mare neTu eri chiaro e trasparente come meO mare nero, o mare nero, o mare neTu eri chiaro e trasparente come meNo, no, no, no, no, no (O mare nero, o mare nero, o mare ne)No, no, no, no, no, no (O mare nero, o mare nero, o mare ne)No, no, no, no (O mare nero, o mare nero, o mare ne)No (O mare nero, o mare nero, o mare ne)Il sole quando sorge, sorge piano e poiLa luce si diffonde tutto intorno a noiLe ombre ed i fantasmi della notteSono alberi e cespugli ancora in fioreSono gli occhi di una donnaAncora pieni d’amore

Links

Acquista questa canzone